Seguici sui social

LicataNotizie

Rissa con sparatoria tra gelesi e licatesi: chiesto processo per 10 persone

Cronaca

Rissa con sparatoria tra gelesi e licatesi: chiesto processo per 10 persone

Rissa con tanto di sparatoria all’interno di una stazione di servizio lungo la statale 115

 

 

La Procura di Gela, al termine delle indagini preliminari, ha chiesto il rinvio a giudizio per dieci persone che nella notte dell’8 ottobre 2020 avrebbero partecipato a una violenta rissa con tanto di sparatoria all’interno di una stazione di servizio lungo la statale 115. A innescare la miccia le avances che un giovane di Licata , Salvatore Giuseppe Cavaleri, avrebbe rivolto a una ragazza di Gela. Così tra due gruppi è scattata un’accesa discussione rapidamente degenerata in una violenta rissa.

 

 

Neppure l’intervento delle forze dell’ordine era inizialmente riuscito a sedare i tafferugli tanto che era stato necessario l’intervento di altre pattuglie di carabinieri e polizia. Una volta sedata la rissa, però, sul posto è arrivato Paolo Quinto Di Giacomo, che, incurante della presenza delle forze dell’ordine, dei sanitari del 118 e dei clienti della stazione di servizio, si è avvicinato a Cavaleri, sparandogli numerosi colpi a brevissima distanza, con una pistola munita di silenziatore, ferendolo gravemente insieme a un infermiere intervenuto.

 

 

Solo grazie all’intervento di un carabiniere che è riuscito a disarmarlo si è scongiurato il peggio. La procura di Gela ha chiesto il rinvio a giudizio per tentato omicidio nei confronti di Paolo Quinto Di Giacomo, mentre alle altre nove persone si contesta l’accusa di rissa e lesioni personali. Cavaleri è accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale.

 

LicataNotizie

News, informazioni, curiosità ed eventi della città di Licata. Per la tua pubblicità contatta il 320 7550740.

Vai su